ARCHIVIO

FOTOGRAFIE DI ANIELLO BARONE

 

a cura di Brunella Buscicchio Scherer

 

Inaugurazione giovedì 20 febbraio alle 18.30

Presso Doozo art books and sushi dal 20 febbraio al 30 maggio 2014

 

Invito Archivio Barone 

 

La Galleria Doozo presenta, come primo appuntamento espositivo del 2014, la mostra fotografica di Aniello Barone: Archivio.  

 

È una serie di 15 fotografie in bianco e nero, esposte per la prima volta lo scorso dicembre nella mostra antologica di Barone al Teatro Due di Parma (a cura di Paolo Barbaro, catalogo Skira) e realizzate nel 2008 durante una ricerca sui documenti dell'Archivio Storico della Real Casa Santa dell'Annunziata di Napoli. Si tratta di uno dei più grandi brefotrofi d'Europa, fondato nella prima metà del XIV secolo e attivo fino alla metà del secolo scorso. L'Istituto accoglieva gli esposti cioè i bambini, spesso illegittimi, abbandonati, dando loro un nome, un'identità e garantendo la loro educazione fino all'adozione o alla maggiore età.

 

Nelle foto in mostra osserviamo, accanto ai dettagli delle carte dei registri d'archivio, alcuni oggetti denominati cartule, appartenuti ai neonati immessi nella Ruota degli Esposti. Sono medagliette spezzate a metà, grani di rosario, brandelli di vestiti e pezzi di stoffa cuciti ai fogli dai funzionari che registravano i neonati. Questi oggetti sono doppiamente simboli: anelito di ricongiungimento per i genitori che, costretti dalle misere condizioni economiche, abbandonavano i figli nella speranza di riconoscerli e ritrovarli in un secondo momento,  e simboli per chi, come Barone, li osserva in modo attento, frammenti che lasciano emergere storie dimenticate e vite lontane, che vengono riportate alla luce, documentate come memento di rispetto per l'uomo.

 

Il medium fotografico in questo caso crea, tra le mani sapienti di Aniello Barone, una potente rete di rimandi. Come un fotografo ritrattista della seconda metà dell'800 che nell'immaginario collettivo fissava "i fantasmi" delle persone sulle lastre, Barone incarna lo sciamano che anima gli oggetti portatori di storie.

 

Di raffinata bellezza, le sue fotografie trasfigurano i miseri oggetti,  scoloriti dal tempo, in gioielli densi di significato, attraverso l'uso ravvicinato dell'obiettivo e di una larga scala di grigi con cui "legge" il bianco e nero delle macchie di inchiostro, i segni calligrafici, le arricciature delle stoffe e delle carte, mette in forma le piegature di fogli che diventano campiture geometriche di diversa intensità luminosa.

 

Aniello Barone è nato a Napoli nel 1965. Dopo la laurea in Sociologia, si è dedicato allo studio della fotografia, in particolare allo studio del paesaggio urbano delle periferie e al tema dell'immigrazione ad esso connesso.

 

La sua ricerca parte sempre da un forte interesse sui temi storici e antropologici, per assumere poi una connotazione personale ed emotiva di attenzione verso l'uomo. I suoi scatti raccontano storie, che non sono mai mera cronaca o documentario, ma trasformano gli oggetti, i luoghi, le persone con uno sguardo lirico, attento alla valenza simbolica dei temi rappresentati. Frutto di questi anni di ricerca sono i libri Sahrawi. la terra sospesa, Electa Napoli (2001); La comunità accanto, Federico Morra, Napoli (2001), fotografie in cui viene presa in esame la condizione degli immigrati asiatici, africani, sudamericani e dell'est europeo in Campania; Detta Innominata, Peliti Associati, Roma (2006), un viaggio nella periferia postindustriale napoletana; Igboland, Five Continents (2011), un lavoro di 12 anni di ricerche sui riti animisti degli Igbo in Italia; (      )casa, Punctum, (2012), una serie di fotografie scattate dopo la cacciata della comunità Rom dalle loro case. Il lavoro è stato realizzato a Ponticelli, un quartiere ad Est di Napoli; Aniello Barone, fotografie 1995/2013, Skira (2013).

 

Da alcuni anni Barone insegna Fotografia all'Accademia di Belle Arti di Napoli. Tra le mostre personali e collettive più importanti si segnalano: la sua prima personale, Extra, Fondazione Morra, Napoli, 1997; Detta Innominata. PAN, Napoli, 2006, l'anno seguente esposta al Festival internazionale della fotografia a Roma; Il magnifico orrore, Galerie Pièce Unique, Parigi, 2008; Naples Untitled, Istituto Italiano di Cultura, Chicago, 2010; Facce da straniero, trenta anni di fotografia e giornalismo sull’immigrazione in Italia, Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino, 2010; La camera dello sguardo, Palazzo S. Elia, Palermo, 2010; Squares of Rome, MOCA, Shanghai, 2010; Liternum, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, 2012; Igboland, Galleria San Fedele, Milano, 2013;Aniello Barone, Fotografie 1995 /2013, TeatroDue, Parma, 2013.

 

 

DOOZO – Art Book & Sushi

 

Direzione: Stella Gallas

 

via Palermo 51/53, Roma

 

orari galleria: dal martedì al sabato 11-22

 

tel. 064815655

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

www.doozo.it

 

 

barone 001

 

barone 001

 

barone 001

 

barone 001

 

barone 001

 

barone 001

 

 

Mostre Doozo

BIMI. Fotografie di Reiko Hiramatsu
BIMI. Fotografie di Reiko Hiramatsu a cura di Manuela De Leonardisin mostra dal 22 settemb...
LIGHTS OF JAPAN - Andrea Lippi
LIGHTS OF JAPANFotografie di Andrea LippiIntroduzione: Prof. Noriyuki Kai, ordinario ...
Peng Xiangjie + Khavan Khachikyan
dal 27 aprile 2017 al 19 giugno 2017 inaugurazione: giovedì 27 aprile 2017- ore 18,30 chiusura: lun...
TRIPS WITH A PLASTIC BOTTLE + HITOHIRA
24 novembre 2016 - 25 febbraio 2017TRIPS WITH A PLASTIC BOTTLE + HITOHIRAFotografie di Yasuko Okia c...
Monte Etna - Dario Coletti
MONTE ETNAfotografie di Dario Colettia cura di Manuela Fugenzi Doozo   via Palermo, 51/53...
UN MILIONE DI LUNE
UN MILIONE DI LUNE. FOTOGRAFIE DI NAOYA YAMAGUCHI a cura di Maiko Ishiguro Doozo   via Pa...
CONTEMPORANEO
CONTEMPORANEO. Fotografie di Aniello Barone, Alessandro Bianchi, Dario Coletti, Martin Devrient, Vi...
NOTHING IS - LOOK, AND IT IS
NOTHING IS - LOOK, AND IT IS fotografie di Karmen Corak a cura di Brunella Buscicchio Scherer Inaugu...
Claudio Abate e Gli Artisti
Claudio Abate e Gli Artisti   a cura di Brunella Buscicchio Scherer Inaugurazione: giovedì 1...
New Self, New to Self di Mitsuko Nagone
New Self, New to Self di Mitsuko Nagone a cura di Manuela De Leonardis giovedì 9 ottobre ore ...
Maresole. Fotografie di Marilù Eustachio
MARESOLE. FOTOGRAFIE DI MARILÙ EUSTACHIO   a cura di Brunella Buscicchio Scherer   &...
Archivio - Fotografie di Aniello Barone
  ARCHIVIO FOTOGRAFIE DI ANIELLO BARONE   a cura di Brunella Buscicchio Scherer  ...
Yasuhiro Ogawa. Yuki - Winter Journey
FOTOGRAFIA 2013 — Festival Internazionale di RomaXII edizione - VACATIO5 ottobre – 8 dicembre 20...
UDAKA SENSEI - fotografie di Fabio Massimo Fioravanti
UDAKA SENSEI   fotografie di Fabio Massimo Fioravanti a cura di Manuela De Leonardis    ...
CONCRETE - fotografie di Simon d’Exéa
CONCRETE fotografie di Simon d’Exéa a cura di Manuela De Leonardis   Inaugurazione 12 febbr...
LIFE AFTER ZERO HOUR di Mastodon
  LIFE AFTER ZERO HOUR di Mastodon (Massimo Mastrolillo e Donald Weber) A cura di Annalisa D’...
Lost & Found. Family photos swept by 3/11 East Japan Tsunami
Lost & Found. Family photos swept by 3/11 East Japan Tsunami Presidente e vice-preside...
ICHNUSA di Dario Coletti
    ICHNUSA di Dario Coletti Inaugurazione 10 maggio 2012 ore 19.00   La Galleria Doozo pro...
Nel paesaggio - Andrea Veneri
    NEL PAESAGGIO di Andrea Veneri   Inaugurazione 7 febbraio 2012 ore 19.00    La...
My Mother's Clothes - Jeannette Montgomery Barron
  MY MOTHER’S CLOTHES di Jeannette Montgomery Barron     A cura di Stella Ga...

 

Doozo art book & sushi - Via Palermo 51-53, Roma - Tel. 06 481 56 55 - Email. info@doozo.it

Privacy Policy - Informativa Newsletter - Cookies Privacy Policy

 
fb icons  insta icons